TURISMO SOSTENIBILE: IL PIANETA NON VA IN VACANZA. ECCO COME ESSERE UN TURISTA GREEN

Turismo sostenibile | R3UNITE

Anche se sicuramente avrai già sentito parlare di turismo sostenibile, oggi vogliamo fare chiarezza su questo termine e farti scoprire le startup che ti aiuteranno a essere un turista green. La voglia di staccare la spina e scappare dalla routine è sempre tanta. Che la tua meta sia una spiaggia paradisiaca, una città ricca di storia o le montagne più alte, poco importa. L’entusiasmo per la partenza non deve farti dimenticare che il pianeta non va mai in vacanza. 

TURISMO SOSTENIBILE, RESPONSABILE E ECOTURISMO: FACCIAMO CHIAREZZA

Negli ultimi anni, la pianificazione dei nostri viaggi ha ruotato sempre di più attorno a un elemento fondamentale: il benessere del pianeta. E’ facile però perdersi tra i numerosi termini che sono associati a questo nuovo modo di viaggiare. Alzi la mano chi saprebbe dirci la differenza tra turismo sostenibile, responsabile e ecoturismo. Non vi preoccupate, ci pensiamo noi ad aiutarvi a scoprirla.

Turismo sostenibile e responsabile, sinonimi?

Iniziamo subito con lo svelarvi che, nel linguaggio comune, i termini turismo sostenibile e responsabile sono diventati ormai praticamente sinonimi. Originariamente i due termini indicavano però aspetti diversi.

Cerchiamo quindi di capire cos’è il turismo sostenibile. Ce lo spiega direttamente l’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO), l’agenzia delle Nazioni Unite responsabile della promozione del turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile.

“Il turismo sostenibile è quella forma di “turismo che tiene pienamente conto del suo attuale e futuro impatto economico, sociale e ambientale, rispondendo alle esigenze dei visitatori, dell’industria, dell’ambiente e delle comunità ospitanti.

Il turismo sostenibile nasce, quindi, per rispondere alle necessità del viaggiatore portando allo stesso tempo beneficio al paese che lo ospita.

Per quanto riguarda invece il turismo responsabile, la definizione più completa ci viene data dall’Associazione Italiana Turismo Responsabile:

“Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. Opera favorendo la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori.”

Se il turismo responsabile in origine valutava più l’impatto etico del turismo sulla popolazione locale e il suo sviluppo economico e sociale, quello sostenibile era più focalizzato sulle sue conseguenze sull’ambiente. Oggi questa distinzione non è più così netta. Parlare di turismo sostenibile o responsabile implica in entrambi i casi, infatti, un interesse sia per la natura che per le popolazioni locali.

Ecoturismo, tutta un’altra storia

Discorso diverso bisogna fare invece per l’ecoturismo. L’International Ecotourism Society (TIES) spiega che il turismo responsabile è 

“viaggiare responsabilmente in aree naturali conservando l’ambiente, sostenendo il benessere della popolazione locale e coinvolgendo l’interpretazione e l’educazione”

Qui si parla di ambienti e viaggi naturalistici nel rispetto dell’ambiente e della società. Ecoturismo è quindi sinonimo di turismo sostenibile? No, e ti spieghiamo subito il perché. Il turismo sostenibile è un concetto più ampio. Si può fare, infatti, turismo sostenibile anche in una città. L’ecoturismo, invece, è il turismo naturalistico praticato secondo i principi del turismo sostenibile.

LE REALTÀ’ GREEN DEL SETTORE

Siamo felici di notare come i modelli di turismo abbiano recentemente iniziato a essere sempre più ripensati in ottica sostenibile. Ci siamo quindi domandati: come possiamo viaggiare anche noi riducendo il nostro impatto ambientale? Facendo un po’ di ricerche, ecco le startup che più ci hanno incuriosito (e che proveremo presto) 😉

Rendi la tua attività turistica sostenibile con UP2YOU

Le persone che lavorano dietro a Up2You non si definiscono un dream team, ma un Green team. Nata dall’intuizione di tre ragazzi milanesi, Up2you è una startup green che opera nel settore del turismo sostenibile. Come? Offrendo servizi digitali a hotel e strutture ricettive che vogliono risparmiare risorse e tutelare l’ambiente.

Condividiamo il loro punto di partenza: il futuro del turismo è sostenibile. Siamo contenti e incoraggiati a crederci anche grazie ai dati trovati sul loro sito e che condividiamo qui con voi. Il 46% dei viaggiatori sarebbe disposto a spendere di più per fare una scelta per l’ambiente mentre il 72% pensa sia arrivato il momento di viaggiare in modo sostenibile.

Siamo andati quindi a sbirciare la sezione travel per conoscere le numerose soluzioni che offrono alle strutture ricettive. Chi sceglie up2you trasforma il soggiorno dei propri ospiti in una vacanza sostenibile. Un esempio? il servizio “non disturbare”, se il cliente rinuncia al rifacimento della camera può piantare un albero, contribuendo a progetti di riforestazione in Italia e all’estero.
Noi siamo pronti a rifare il letto anche tutti i giorni, e tu? 🙂

Vai sul loro sito per scoprire tutti gli altri servizi.

Scegli Green Tickets e pianifica il tuo viaggio

A tutti piace viaggiare ma Green Tickets ci porta a riflettere su un aspetto spesso trascurato: come impatta sull’ambiente il nostro modo di scoprire il mondo? Fondata da Jeppe Bijker, un giovane di 26 anni con la voglia di aiutare i viaggiatori a pianificare la loro avventura nel rispetto dell’ambiente, Green Tickets condivide il nostro stesso credo: è arrivato il momento di cambiare.

Di cosa parliamo? Semplice, una piattaforma digitale che ti permetterà di trovare facilmente tutte le informazioni necessarie per pianificare il tuo prossimo viaggio in Europa in maniera sostenibile. Grazie a loro potrai vedere tutte le opzioni esistenti per raggiungere la tua meta, mostrandoti per ognuna di queste il prezzo, la durata e l’impatto climatico.

Sei curioso di sapere quale sarà il modo più sostenibile per raggiungere la tua prossima destinazione? Visita la loro app.

Scala le montagne con la community di Mapo Tapo

“Climb, have fun and make an impact” questo è lo slogan di Mapo Tapo. Non pensiate che ci sia qualche arrampicatore professionista tra il nostro team R3UNITE, amanti della montagna però sì! Ecco perché vi vogliamo parlare di Mapo Tapo. Non importa che tu sia un professionista o solo un appassionato (come noi) del mondo dell’arrampicata, la communty di Mapo Tapo ti sta aspettando. Unico requisito? Essere pronto a vedere posti incredibili e incontrare tante persone meravigliose.

La cosa che più ha attirato la nostra attenzione è il fatto che Mapo Tapo si impegnasse come noi per supportare progetti di sostenibilità ambientale nell’interesse delle comunità locali. Sviluppare il turismo sportivo estremo in località remote è infatti per loro un modo per aiutare queste persone. Parte del ricavato di ogni viaggio è destinato proprio a loro.

Pronto alla tua prossima avventura? Mapo Tapo ti aspetta.